Anna Oxa – Un’emozione da poco

Accordi chitarra e testo di Un’emozione da poco di Anna Oxa
Pubblicato 1978
Tonalità originale F#m

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.






 

Capotasto al secondo tasto

intro

G D C Eb G A D

 

|Em                              |Em                  |Em
C’è Una ragione che cresce in me
.                             |C
E l’incoscienza svanisce

|C D                                 |Bm
E come un viaggio nella notte finisce

|Em                                   |Em
Dimmi dimmi dimmi che senso ha
|E                                      |C
Dare amore a un uomo senza pietà
|C D                              |B                              |Bm
Uno che non si è mai sentito finito, che non ha mai perduto.

G                 D
Mai Per te per te
C             G
Una canzone
C             G                                   C                          B
Mai una povera illusione, un pensiero banale, qualcosa che rimane invece
G            D
Per me per me
C                   G         C                     G                     C                                   B7
Più che normale       che un’emozione da poco mi faccia stare male una parola detta piano basta già
E                         B                C#m                G#                  A              E
Ed io non vedo più la realtà non vedo più a che punto sta la netta differenza
F#7                                           B
Fra il più cieco amore e la più stupida pazienza
E                        B                 C#m                G#             A              E
No io non vedo più la realtà ne quanta tenerezza ti da la mia incoerenza
.       F#7                       B7
pensare che vivresti benissimo anche senza.

Intro
G D C Eb G A D

 

|Em                              |Em                  |Em
C’è Una ragione che cresce in me
.                             |C
E una paura che nasce
|C D                      |Bm
Inponderabile confonde la mente finchè non si sente

G        D
E poi per me
C            G
Più che normale
C                     G                     C                                   B7                                  E
che un’emozione da poco mi faccia stare male una parola detta piano basta già
.                         B                C#m                G#                  A              E
Ed io non vedo più la realtà non vedo più a che punto sta la netta differenza
F#7                                           B
Fra il più cieco amore e la più stupida pazienza
E                        B                 C#m                G#             A              E
No io non vedo più la realtà ne quanta tenerezza ti da la mia incoerenza
.       F#7                       B7
pensare che vivresti benissimo anche senza.






F                        C                 Dm                  A              Bb              F
No io non vedo più la realtà
.        G7                        C
pensare che vivresti benissimo anche senza.

E                        B                 C#m                G#             A              E
No io non vedo più la realtà ne quanta tenerezza ti da la mia incoerenza
.       F#7                       B7
pensare che vivresti benissimo anche senza.