Edoardo Vianello – O Mio Signore

Accordi chitarra spartito e testo di O Mio Signore di Edoardo Vianello
Pubblicato 1963
Tonalità originale Eb

 

Capotasto al terzo tasto






Intro: C Am F G

 

.            C                                G
O mio Signore in questo mondo
C                             G             F
Io non ho avuto tanto eppure
.                G                       C               G
sono contento sono contento

.             C                           G
O mio Signore io ti ringrazio
C                                    G
Di ogni cosa che ho avuto
F                             G
Grazie per tutto quello
.                                    C  G  C   C7
Che tu hai fatto per me, per me
F
Però se questa sera
.                                      Em
Posso farti una preghiera
F                          G
Fa che domani fa che domani
.      C    F    C   G
Lei ritorni da me

.             C                                G
O mio Signore in questo mondo
C                             G
Io non ho avuto tanto
.       F                     G        C               G
Eppure sono contento sono contento






C G C G

F                             G
Grazie per tutto quello
.                                    C  G  C   C7
Che tu hai fatto per me, per me
F
Però se questa sera
.                                      Em
Posso farti una preghiera
F                          G
Fa che domani fa che domani
.      C    F    C   G
Lei ritorni da me
F                          G
Fa che domani fa che domani
.      C    F    C   G
Lei ritorni da me
F                          G
Fa che domani fa che domani
.      C    F    C   G
Lei ritorni da me

 

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori.
La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca.
Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale

Edoardo Vianello – Guarda Come Dondolo – Accordi

Accordi chitarra e testo di Guarda Come Dondolo di Edoardo Vianello
Pubblicato 1962
Tonalità originale Bb

 

Capotasto al terzo tasto

G
Guarda come dondolo,
.                                       Em
guarda come dondolo con il twist,
G
con le gambe ad angolo,
.                                           Em
con le gambe ad angolo ballo il twist.
.   G                    Em
Sarà perchè io dondolo,
.  G                                          Em
saranno gli occhi tuoi che brillano,
.      G                                     Em
ma vedo mille mille mille lucciole
.   A7.                                          D7
venirmi incontro insieme, insieme a te!

 




G
Guarda come dondolo,
.                                       Em
guarda come dondolo con il twist,
G
con le gambe ad angolo,
.                                           B7
con le gambe ad angolo ballo il twist.
C
Le ginocchia scendono,
C#m
le mie gambe tremano,
Am.                          D7             G         Eb7
forse sono brividi, brividi d’amor!

 

.  G#
Guarda come dondolo,
.                                        Fm
guarda come dondolo con il twist,
G#
con le gambe ad angolo,
.                                           Fm
con le gambe ad angolo ballo il twist.
.    G#.               Fm
Sarà perchè io dondolo,
.    G#.                                   Fm
saranno gli occhi tuoi che brillano,
.      G#.                                 Fm
ma vedo mille mille mille lucciole
.   Bb7                                         Eb7
venirmi incontro insieme, insieme a te!
.  G#
Guarda come dondolo,
.                                        Fm
guarda come dondolo con il twist,
G#
con le gambe ad angolo,
.                                           C7
con le gambe ad angolo ballo il twist.
Db
Le ginocchia scendono,
D dim
le mie gambe tremano,
Bbm.                        Eb7            G#    E7
forse sono brividi, brividi d’amor!




.  A
Guarda come dondolo,
.                                        F#m
guarda come dondolo con il twist,
A
con le gambe ad angolo,
.                                           C#7
con le gambe ad angolo ballo il twist.
D
Le ginocchia scendono,
Eb dim
le mie gambe tremano,
Bm.                           E7              A6
forse sono brividi, brividi d’amor!

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori.
La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca.
Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

 

Edoardo Vianello – Abbronzatissima

Accordi chitarra e testo di Abbronzatissima di Edoardo Vianello
Pubblicata 1963
Tonalità originale G

Capotasto al secondo tasto

intro: F Dm Gm C7
.                        F
Ah! Abbronzatissima,
.                            Dm
sotto i raggi del sole
.                       Gm
com’è bello sognare
.          C7               F
abbracciato con te





.                        F
Ah! Abbronzatissima,
.                           Dm
a due passi dal mare
.                         Gm
com’è dolce sentirti
.          C7           F
respirare con me
.                                  Dm
Sulle labbra tue dolcissime
.                                F
un profumo di salsedine
.                                  Gm
sentirò per tutto il tempo
.         F         E7         A7
di questa estate d’amor
.                                   Dm
Quando il viso tuo nerissimo
.                                 F
tornerà di nuovo pallido
.                                         A7
questi giorni in riva al mar
.                                Dm  G7
non potrò dimenticar!

 

F Dm Gm C7
.                        F
Ah! Abbronzatissima,
.                            Dm
sotto i raggi del sole
.                       Gm
com’è bello sognare
.          C7               F
abbracciato con te

 

.                                  Dm
Sulle labbra tue dolcissime
.                                F
un profumo di salsedine
.                                  Gm
sentirò per tutto il tempo
.         F         E7         A7
di questa estate d’amor
.                                   Dm
Quando il viso tuo nerissimo
.                                 F
tornerà di nuovo pallido
.                                         A7
questi giorni in riva al mar
.                                Dm  G7
non potrò dimenticar!
.                        F
Ah! Abbronzatissima,
.                           Dm
a due passi dal mare
.                         Gm
com’è dolce sentirti
.          C7           F
respirare con me




C7                     F
Ah! Abbronzatissima!

Edoardo Vianello – I Watussi

Accordi chords testo lyrics di I Watussi di Edoardo Vianello
Pubblicato 1963
Tonalità originale

 




C
Nel continente nero,
alle falde del Kilimangiaro,
.                                  G7
ci sta un popolo di negri
.                                        C
che ha inventato tanti balli
.                                       G7                                     C    G7
il più famoso è l’hully gully, hully gully hully guuu…

C
Siamo i Watussi, siamo i Watussi,
.                      C7
gli altissimi negri,
F7
ogni tre passi, ogni tre passi,
.        C
facciamo sei metri.
.                   G7
Noi siamo quelli che nell’Equatore
.                        F7
vediamo per primi la luce del sole
.                 C             G7
siamo i Watussi.

C
Siamo i Watussi, siamo i Watussi,
.                      C7
gli altissimi negri,
F7
quello più basso, quello più basso,
.           C
è alto due metri.

.             G7
Qui ci scambiamo l’amore profondo
.                  F7
dandoci i baci più alti del mondo
.               C               G7
siamo i Watussi.

F
Alle giraffe guardiamo negli occhi,
C
agli elefanti parliamo negli orecchi,
D7
se non credete venite quaggiù,
.                                  G7
venite venite quaggiù…

Siamo i Watussi, siamo i Watussi,
gli altissimi negri,
ogni tre passi, ogni tre passi,
facciamo sei metri.

Ogni capanna del nostro villaggio
ha perlomeno tre metri di raggio
siamo i Watussi.





Nel continente nero,
alle falde del Kilimangiaro,
ci sta un popolo di negri
che ha inventato tanti balli
il più famoso è l’hully gully, hully gully hully guuu…

Siamo i Watussi, siamo i Watussi,
gli altissimi negri,
quello più basso, quello più basso,
è alto due metri.

Quando le donne stringiamo sul cuore
noi con le stelle parliamo d’amore
siamo i Watussi.
Qui ci scambiamo L’amore profondo
dandoci i baci più alti del mondo
siamo i Watussi.
Noi siamo quelli che nell’Equatore
vediamo per primi la luce del sole
siamo i Watussi.

Nel continente nero ecc…

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.