Loredana Bertè – E la Luna Bussò

Accordi e testo di E La Luna Bussò di Loredana Bertè
Pubblicato 1979
Tonalità originale C#m




Capotasto al quarto tasto

Am                                               Dm  F G
E la luna bussò alle porte del buio
Am                                             Dm F G
Fmmi entrare, lui rispose di no
Am                                               Dm    F G
e la luna bussò dove c’era il silenzio
Am                                                             Dm        F G
ma una voce sguaiata disse non è più tempo
Am                                                  Dm
quindi spalancò le finestre del vento e se ne andò
.       E7                                                               Dm
a cercare un po’ più in là qualche cosa da fare
.             E7                                                    F
Dopo avere pianto un po’ per un altro no
.                           G                            Am Dm  F  G
per un altro no che le disse il mare
.                            Am  F7
che le disse il mare.

Am                                                 Dm  F G
E la luna bussò su due occhiali da sole
Am                                                    Dm  F G
quello sguardo, non si accorse di lei
Am                                                   Dm  F G
ed allora provò ad un party in piscina
Am                                                          Dm  F G
senza invito non entra nemmeno la luna
Am                                                   Dm
quindi rotolò su champagne e caviale e se ne andò
.       E7                                                               Dm
a cercare un po’ più in là qualche cosa da fare
.             E7                                                    F
Dopo avere pianto un po’ per un altro no
.                        G                     Am Dm
per un altro no di un cameriere

.                 C                     G                   F
E allora giù quasi per caso, più vicino ai marciapiedi
.              Em                                           C                  G
Dove è vero quel che vedi, e allora giù, senza bussare
.          F                                                Em                      G
fra le ciglia di un bambino, per potersi addormentare
.                 C                        G                            F
e allora giù, fra stracci amore, dove è un lusso la fortuna
.         Em                                       Am  Dm  Am Dm
c’è bisogno della luna e allora giù, giù, giù.





.                 C                     G                   F
E allora giù quasi per caso, più vicino ai marciapiedi
.              Em                                           C                  G
Dove è vero quel che vedi, e allora giù, senza bussare
.          F                                                Em                      G
fra le ciglia di un bambino, per potersi addormentare
.                 C                        G                            F
e allora giù, fra stracci amore, dove è un lusso la fortuna
.         Em                                       Am  Dm  Am Dm
c’è bisogno della luna e allora giù, giù, giù.

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

 

Loredana Bertè – Il Mare d’Inverno

Accordi chitarra e testo di Il Mare d’Inverno di Loredana Bertè
Pubblicato 1983
Tonalità originale Dm

 

Dm
Il mare d’inverno
.                                              C
è solo un film in bianco e nero visto alla tv
Dm
E verso l’interno
.                                    C
Qualche nuvola dal cielo che si butta giù
F
Sabbia bagnata una lettera che
.     Dm
Il vento sta portando via
C
Punti invisibili
.      Bb
Rincorsi dai cani
C                                   Bb
Stanche parabole di vecchi gabbiani
.   Db                             Eb
E io che rimango qui sola
.                           F
A cercare un caffè




Dm
Il mare d’inverno
.                                            C
è un concetto che il pensiero non considera
Dm
è poco moderno
.                                  C
è qualcosa che nessuno mai desidera
F
Alberghi chiusi
.                               Dm
Manifesti già sbiaditi di pubblicità
C                                      Bb
Macchine tracciano solchi su strade
C
Dove la pioggia
.      Bb
D’estate non cade
.  Db
E io che non riesco
.          Eb                              F
Nemmeno a parlare con me

F
Mare mare
.                                     Dm
Qui non viene mai nessuno

A trascinarmi via
F
Mare mare
.                                         Dm
Qui non viene mai nessuno a farci compagnia
Gm
Mare mare
.                               Eb
Non ti posso guardare così
.       F      Bb
Perché questo vento
C                     F
Agita anche me
Bb                        C                 F
Questo vento agita anche me…

 

Dm
Passerà il freddo
.                              C
E la spiaggia lentamente

Si colorerà
Dm
La radio e I giornali
.                           C
E una musica banale si diffonderà
F
Nuove avventure
.                             Dm
Discoteche illuminate

Piene di bugie
C                                   Bb
Ma verso sera uno strano concerto
C                                   Bb
E un ombrellone che rimane aperto
.     Db
Mi tuffo perplessa
.      Eb                             F
in momenti vissuti di già




F
Mare mare
.                                    Dm
Qui non viene mai nessuno

A trascinarmi via
F
Mare mare
.                                    Dm
Qui non viene mai nessuno

A Farci compagnia
Gm
Mare mare
.                            Eb
Non ti posso guardare così
.       F       Bb
Perché questo vento
C                     F
Agita anche me
Bb                      C                  F
Questo vento agita anche me

F
Mare mare,
.                                      Dm
Qui non viene mai nessuno a trascinarmi via
F
Mare mare…