Laura Pausini – La Solitudine

Accordi chitarra e testo di La Solitudine di Laura Pausini
Pubblicato 1993
Tonalità originale Bb

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

Capotasto al primo tasto




.                           A
Marco se n’è andato e non ritorna più
.        F#m
E il treno delle 7:30 senza lui
.            D
È un cuore di metallo senza l’anima
.         E
Nel freddo del mattino grigio di città
.         A
A scuola il banco è vuoto, Marco è dentro me
.    F#m
È dolce il suo respiro fra i pensieri miei
.       D
Distanze enormi sembrano dividerci
.           E
Ma il cuore batte forte dentro me

 

.                  A                   E/G#
Chissà se tu mi penserai
.                F#m7                F#m7/E
Se con i tuoi non parli mai
.                  D                  A/C#
Se ti nascondi come me
.                     Bm                   E
Sfuggi gli sguardi e te ne stai
.                        A                          E/G#
Rinchiuso in camera e non vuoi mangiare
F#m7                     F#m7/E
Stringi forte a te il cuscino
.   D                      A/C#                      Bm
Piangi e non lo sai quanto altro male ti
.    E             A
farà la solitudine

A
F#m   F#m
D A
F

C
Marco nel mio diario ho una fotografia
.              Am
Hai gli occhi di bambino un poco timido
.         F
La stringo forte al cuore e sento che ci sei
.          G
Fra i compiti d’inglese e matematica
.          C
Tuo padre e i suoi consigli che monotonia
.      Am
Lui con il suo lavoro ti ha portato via
.       F
Di certo il tuo parere non l’ha chiesto mai
.        G
Ha detto “un giorno tu mi capirai”




.                  C                   G/B
Chissà se tu mi penserai
.                     Am7                Am7/G
Se con gli amici parlerai
.                F                          C/E
Per non soffrire più per me
.                 Dm          G
Ma non è facile lo sai
.                  C                      G/B
A scuola non ne posso più
.              Am7                   Am7/G
E i pomeriggi senza te
.                       F               C/E
Studiare è inutile tutte le idee si
.   Dm             G
affollano su te

 

.                   F            C/E         Dm             G
Non è possibile dividere la vita di noi due
.                     F                C/E
Ti prego aspettami amore mio
.       Dm                 G
ma illuderti non so

.          C                   G/B
La solitudine fra noi
.                 Am7                       Am7/G
Questo silenzio dentro me
.                  F              C/E        Dm             G
È l’inquietudine di vivere la vita senza te
.                   C                        G/B
Ti prego aspettami perchè
.                    Am7                  Am7/G
Non posso stare senza te
.                   F             C/E         Dm               G
Non è possibile dividere la storia di noi due

.          C                   G/B
La solitudine fra noi
.                 Am7                       Am7/G
Questo silenzio dentro me
.                  F              C/E        Dm             G
È l’inquietudine di vivere la vita senza te
.                   C                        G/B
Ti prego aspettami perchè
.                    Am7                  Am7/G
Non posso stare senza te
.                   F             C/E         Dm               G
Non è possibile dividere la storia di noi due
.           C
La solitudine

 

 

Ermal Meta – Odio le Favole

Accordi chitarra e testo di Odio Le Favole di Ermal Meta
Pubblicato 2015
Tonalità originale Am

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.




Am
Ti ricordi quand’eri bambino con i sogni legati al cuscino
Dm
ti ricordi quand’eri capace di sentirti con poco felice
G
e da un gesto del tutto banale
.                                                   Am
imparavi che volto avesse, l’amore

Am
Ti ricordi le notti a parlare e a incollare la luna nel cielo
Dm
con un dito poi farla sparire come una sposa dietro al suo velo
G
di sudore, di lacrime amare
.                                                      C        E
ci sembrava la cura di tutto, il sale

.                 F
Per stare bene penso a te
.                  E
per stare male penso a te e me
F                          C
Il futuro era bellissimo per noi
G                          Am
ti volevo bene e forse anche di più
F                                      C
fuoco che non brucia non si spegne mai
.       G                                Am                                  Dm G
ti manco, non lo so mi manchi e non lo sai

Am
Scorre un fiume e assomiglia alla vita e la nostra sembrava in salita
Dm
non è vero, era solo paura di affrontare la parte più dura
G
ma per quanto difficile sia
.                                                    Am
l’ordinario con te diventava, magia

F                          C
Il futuro era bellissimo per noi
G                          Am
ti volevo bene e forse anche di più
F                                      C
fuoco che non brucia non si spegne mai
.       G                                Am
ti manco, non lo so mi manchi e non lo sai
F                                 C
Io ti voglio ancora bene e pure tu
G                                    Am
cuore che si stringe e non tradisce mai
F                                    C
e non ricordo come mai non ci sei più
.       G                                Am
ti manco e non lo so mi manchi e non lo sai




F                        C
Odio le favole e il gran finale perché
G                                        Am
quello che conta è qualcosa per cui una fine non c’è
F                         C                     G
non ci credere se ti dicono che passerà da se
.       Am
mi manchi e non lo sai

F                          C
Il futuro era bellissimo per noi
.       G                                Am
Io ti voglio ancora bene e pure tu me ne vuoi
F                                    C
sii felice e non dimenticarmi mai
.       G                                Am
ti manco e non lo so mi manchi e non lo sai
Am
Mi hai strappato l’amore di bocca ma ogni tanto una stronza ci tocca

Roberto Vecchioni – Due Madri

Accordi chitarra e testo di Due Madri di Roberto Vecchioni
Pubblicato 2013
Tonalità originale C

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.




C G Am Em F C D G (x2)

C                              G                                          Am                              Em
Nina due madri ti seguono, si specchiano dentro i tuoi occhi di cielo,
F                           C                                   D                                G
innamorate dal giorno che ti hanno cercata e voluta davvero
C                          G                                   Am                             Em
Cloe io so cosa pensi: due madri son tante, però siete in due,
F                          C                        D                           G
e si dividono a turno i tuoi sorrisi e le lacrime sue

.        F                                  G                             C                                C7
E si portano dietro quel giorno sfiorato di prime tremanti parole,
.            Dm                               G                                   C                                C7
come amore alla faccia del mondo, come l’unica via per non essere sole
Dm                         Am G                                       Am
Come il sole all’inferno, come un fiore d’inverno.
F                         C G Am Em F C D G
e l’inizio di un sogno

 

C                                  G                          Am                        Em
Nina due madri son come la luna di notte e il sole di giorno,
F                                       C                                  D                                G
come due storie e due trame di una stessa favola per prendere sonno
C                                  G                          Am                              Em
Cloe non credere ai tanti tamburi di latta del mondo normale,
F                                  C                            D                                  G
se grideranno allo scandalo mettiti a ridere perchè sei speciale
F                                  G                              C                                      C7
Datemi sempre la mano perchè sono vecchio e non vedo lontano,
Dm                                       G                               C                            E
camminatemi sempre davanti ho i sogni leggeri ma i piedi pesanti,
Am                             F                              Dm                             G
Ditemi sempre la strada per me fa lo stesso dovunque si vada
.                                                  Em                           E                                    F
e non statemi a prender sul serio, se dico che i sogni li ho persi nel cielo
Dm                          Am     G                       Am
Voi non state a sentire, dico tanto per dire,
F                            C G Am Em F C D G
e mi va di scherzare.

 




C                                  G                              Am                           Em
Quando l’airone discese portandovi in volo tra i raggi del sole
F                                          C                          D                                  G
Le vostre madri vi han preso la penna d’argento che toglie il dolore;
Am                             F                              Dm                             G
Ditemi sempre la strada per me fa lo stesso dovunque si vada
.                                                  Em                           E                                    F
e non statemi a prender sul serio, se dico che i sogni li ho persi nel cielo
Dm                          Am     G                       Am
Dico tanto per dire, per non farmi capire,
F                            C G Am Em F C D G
per non farmi soffrire

Loredana Bertè – E la Luna Bussò

Accordi e testo di E La Luna Bussò di Loredana Bertè
Pubblicato 1979
Tonalità originale C#m




Capotasto al quarto tasto

Am                                               Dm  F G
E la luna bussò alle porte del buio
Am                                             Dm F G
Fmmi entrare, lui rispose di no
Am                                               Dm    F G
e la luna bussò dove c’era il silenzio
Am                                                             Dm        F G
ma una voce sguaiata disse non è più tempo
Am                                                  Dm
quindi spalancò le finestre del vento e se ne andò
.       E7                                                               Dm
a cercare un po’ più in là qualche cosa da fare
.             E7                                                    F
Dopo avere pianto un po’ per un altro no
.                           G                            Am Dm  F  G
per un altro no che le disse il mare
.                            Am  F7
che le disse il mare.

Am                                                 Dm  F G
E la luna bussò su due occhiali da sole
Am                                                    Dm  F G
quello sguardo, non si accorse di lei
Am                                                   Dm  F G
ed allora provò ad un party in piscina
Am                                                          Dm  F G
senza invito non entra nemmeno la luna
Am                                                   Dm
quindi rotolò su champagne e caviale e se ne andò
.       E7                                                               Dm
a cercare un po’ più in là qualche cosa da fare
.             E7                                                    F
Dopo avere pianto un po’ per un altro no
.                        G                     Am Dm
per un altro no di un cameriere

.                 C                     G                   F
E allora giù quasi per caso, più vicino ai marciapiedi
.              Em                                           C                  G
Dove è vero quel che vedi, e allora giù, senza bussare
.          F                                                Em                      G
fra le ciglia di un bambino, per potersi addormentare
.                 C                        G                            F
e allora giù, fra stracci amore, dove è un lusso la fortuna
.         Em                                       Am  Dm  Am Dm
c’è bisogno della luna e allora giù, giù, giù.





.                 C                     G                   F
E allora giù quasi per caso, più vicino ai marciapiedi
.              Em                                           C                  G
Dove è vero quel che vedi, e allora giù, senza bussare
.          F                                                Em                      G
fra le ciglia di un bambino, per potersi addormentare
.                 C                        G                            F
e allora giù, fra stracci amore, dove è un lusso la fortuna
.         Em                                       Am  Dm  Am Dm
c’è bisogno della luna e allora giù, giù, giù.

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

 

Gianni Morandi – Un Mondo d’Amore

Accordi chitarra e testo di Un Mondo d’Amore di Gianni Morandi
Pubblicato 1967
Tonalità originale G

Capotasto al terzo tasto




Intro E D

E
C’è un grande prato verde dove nascono speranze
D                                                                                                  E      A E
Che si chiamano ragazzi quello è il grande prato dell’amore
Em                                   B7                Em
Uno non tradirli mai, han vede in te
Em                                  B7             Em
Due non li deludere, credono in te
Em                                   B7            Em
Tre non farli piangere, vivono in te
Em                                             B7               Em   D
Quattro non li abbandonare, ti mancheranno
G                                                          D7             G   C                  D
Quando avrai le mani stanche e tutto lascerai, per le cose belle
B7                 Em      Am                B7                  E  D
Ti ringrazieranno, soffriranno per gli errori tuoi




E
E tu ragazzo non lo sai, ma nei tuoi occhi c’è già
D                                                                                                 E      A E
Lei ti chiederà l’amore, ma l’amore ha i suoi comandamenti
Em                                   B7              Em
Uno non tradirla mai, ha fede in te
Em                                 B7                Em
Due non la deludere, lei crede in te
Em                                     B7         Em
Tre non farla piangere, vive per te
Em                                             B7               Em   D
Quattro non l’abbandonare, ti mancherà
G                               D7                    G   C                  D
E la sera cercherà tra le braccia tue tutte le promesse,
B7                 Em     B                               E
Tutte le speranze per un mondo d’amore

D E D E

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

 

Zucchero – Hey Man

Accordi chitarra e testo di Hey Man di Zucchero
Pubblicato 1987
Tonalità originale G

 

G D/F# Em D
G D/F# Em D




G          D/F#            Em
Ho sei cose nella mente
Em              C     G         Am7  D7sus4
e tu non ci sei, mi dispiace.

G                                 D/F#            Em
Guardo dentro agli occhi della gente,
Em                     C    G                 Am7 D7sus4
cosa cerco non so, forse un uomo.

C       G/B
Hey man,
F                      Am7
che cammini come me
G               D/F#                G G7
dall’altra parte della strada,

C      G/B
Hey man,
Bb                 F/A
che sei solo come me
G                D/F#              G     D
dall’altra parte della strada.

G                       D/F#        Em
Canta e passa la malinconia
Em                     C   G          Am7  D7sus4
se si canta in due passa meglio.

G                   D/F#                Em
Hey fratello di una notte d’estate
Em                       C   G          Am7  D7sus4
ci facciamo un po’ compagnia?

C       G/B
Hey man,
F                      Am7
che cammini come me
G               D/F#                G G7
dall’altra parte della strada,

C       G/B
Hey man,
Bb                        F/A
vieni e canta insieme a me
G               D/F#                G G7
da questa parte della strada
C          G/B                Am7         Fmaj7 Am7 Fmaj7 D7sus4
che ci facciamo compagnia!

 

G                                 D/F#            Em
Guardo dentro agli occhi della gente,
Em                     C    G                 Am7 D7sus4
cosa cerco non so, forse un uomo.

G                   D/F#                Em
Hey fratello di una notte d’estate
Em                       C   G          Am7  D7sus4
ci facciamo un po’ compagnia?

 




C       G/B
Hey man,
F                      Am7
che cammini come me
G               D/F#                G G7
dall’altra parte della strada,

C       G/B
Hey man,
Bb                        F/A
vieni e canta insieme a me
G               D/F#                G G7
da questa parte della strada

C          G/B                Am7         G
che ci facciamo compagnia!

G D/F# Em D (ad libitum)

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

I Nuovi Angeli – Donna Felicità

Accordi chitarra e testi di Donna Felicità de I Nuovi Angeli
Pubblicato 1972
Tonalità originale C

 




C
Donna Felicità, non ha l’amore!
C
Donna Felicità, lo vuol trovare,
C
glielo troveremo noi,
.                  Dm                    G7
chi vuole coltivare la sua rosa?!?

C
Donna Felicità, non ha l’amore!
C
Donna Felicità, si sente sola,
C
l’accompagneremo noi
.                 Dm                            G
ragazzi… a cercare funghi e viole.

 

Am                         D7
Qui ragazzi tutti qui
.                           Am                       F D7
vediamo chi la sposa… sposa…
.   A                                 D7
Scommettiamo che lo so
.                       Am                   F G7
a chi darà la rosa… rosa!!!

C
Donna Felicità, non ha l’amore!
C
Donna Felicità, non trova viole,
C
gliele porteremo noi,
.              Dm                           G7
nei cesti nei capelli e nelle mani.

C
Donna Felicità, non ha l’amore!
C
Donna Felicità, non può soffrire,
C
la divertiremo noi
.                 Dm                               G
col gioco delle noci intorno al fuoco.




Am                         D7
Qui ragazzi tutti qui
.                           Am                       F D7
vediamo chi la sposa… sposa…
.   A                                 D7
Scommettiamo che lo so
.                       Am                   F G7
a chi darà la rosa… rosa!!!

C
Donna Felicità, non ha l’amore!
C
Donna Felicità, non può soffrire,
C
la divertiremo noi
.                 Dm                               G
col gioco delle noci intorno al fuoco.

C Dm G7 C Dm G

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

Rita Pavone – Il Ballo del Mattone

Accordi chitarra e testo di Il Ballo del Mattone di Rita Pavone
Pubblicato
Tonalità originale E

 




Capotasto al secondo tasto

.        D                                        Bm7
Non essere geloso se con gli altri ballo il twist
.         Em7                                 A7
non essere furioso se con gli altri ballo il rock
.       D          G          A         F#m7                Bm7
con te, con te, con te che sei la mia passione
.   Em7                              A7
io ballo il ballo del mattone.

.           D                                         Bm7
Non provocar la lite se con gli altri ballo il twist
.         Em7                                      A7
non farmi le scenate se con gli altri ballo il rock
.       D          G          A         F#m7                Bm7
con te, con te, con te che sei la mia passione
.   Em7                              A7
io ballo il ballo del mattone.

.             D      Bm              Em6     F#m7
Lentamente, guancia a guancia,
.         Bm           Em   A9
io ti dico che ti amo
.           D                  G7    Gm7
tu mi dici che son bella
.     Gm6  D        Bm7             Em7
dondo     lando           dondolando sulla stessa mattonella!

.        D                                        Bm7
Non essere geloso se con gli altri ballo il twist
.         Em7                                 A7
non essere furioso se con gli altri ballo il rock
.       D          G          A         F#m7                Bm7
con te, con te, con te che sei la mia passione
.   Em7                              A7
io ballo il ballo del mattone.

 

.             D      Bm              Em6     F#m7
Lentamente, guancia a guancia,
.         Bm           Em   A9
io ti dico che ti amo
.           D                  G7    Gm7
tu mi dici che son bella
.     Gm6  D        Bm7             Em7
dondo     lando           dondolando sulla stessa mattonella!

 




.        D                                        Bm7
Non essere geloso se con gli altri ballo il twist
.         Em7                                 A7
non essere furioso se con gli altri ballo il rock
.       D          G          A         F#m7                Bm7
con te, con te, con te che sei la mia passione
.   Em7                              A7
io ballo il ballo del mattone.

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

Fabrizio De André – Il Sogno di Maria

Accordi e testo di Il Sogno di Maria di Fabrizio De André
Pubblicato 1970
Tonalità originale Am




.                      Am                         C                                  G                             Am
Nel grembo umido, scuro del tempio l’ombra era fredda, gonfia d’incenso
.              Am                         C                        G                                 Am
l’angelo scese, come ogni sera, ad insegnarmi una nuova preghiera,
.                        C                           G                          F                             E
poi d’improvviso mi sciolse le mani e le mie braccia divennero ali
.                      C                             G                            F                G          E
quando mi chiese: conosci l’estate? io per un giorno, per un momento
Dm             Am         E7         Am
corsi a vedere il colore del vento.

.                    Am                         C                         G                         Am
Volammo davvero, sopra le case, oltre i cancelli, gli orti, le strade,
.                Am                          C                    G                                Am
poi scivolammo tra valli fiorite dove all’ulivo si abbraccia la vite.
.                      C                                 G                                F                                 E
Scendemmo là dove il giorno si perde a cercarsi da solo nascosto tra il verde,
.              C                                  G                     F        G           E
e lui parlò come quando si prega, ed alla fine d’ogni preghiera
Dm                 Am          E7              Am
contava una vertebra della mia schiena.

.                    Am                      C                             G                                     Am
Le ombre lunghe dei sacerdoti costrinsero il sogno in un cerchio di voci,
.                    Am                                 C                                        G                                Am
con le ali di prima pensai di scappare, ma il braccio era nudo e non seppe volare;
.                      C                              G                        F                         E
poi vidi l’angelo mutarsi in cometa e i volti severi divennero pietra,
.              C                            G                       F                G              E
le loro braccia profili di rami nei gesti immobili d’un altra vita,
Dm           Am   E7          Am
foglie le mani, spine le dita.

.                    Am                    C                                    G                                     Am
Voci di strada, rumori di gente, mi rubarono al sogno per ridarmi al presente.
.                    Am                            C                             G                       Am
Sbiadì l’immagine, stinse il colore, ma l’eco lontana di brevi parole
.                        C                                   G                                   F                                    E
ripeteva d’un angelo la strana preghiera dove forse era sogno ma sonno non era
.                   C                      G                   F            G                 E
lo chiameranno figlio di Dio  parole confuse nella mia mente,
.     Dm             Am                  E7              Am       E7  Am
svanite in un sogno, ma impresse nel ventre.




.                                     Dm  E7                            Am
E la parola ormai sfinita           si sciolse in pianto,
.                               Dm   G                                     C
ma la paura delle labbra        si raccolse negli occhi
.                          Dm6  E7                                  Am
semichiusi nel gesto        d’una quiete apparente
.                                          Dm  E7                                      Am
che si consuma nell’attesa          d’uno sguardo indulgente.
.          Dm          G          C           E7                     Am
E tu, piano, posasti le dita all’orlo della sua fronte:
.    Dm    G                    C
i vecchi quando accarezzano
.                     B7   E7                    Am
hanno il timore di far troppo forte.

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.

Umberto Tozzi – Gloria

Accordi chitarra e testo di Gloria di Umberto Tozzi
Pubblicato 1979
Tonalità originale B

 

Capotasto al secondo tasto




A                                       D
Gloria, manchi tu nell’aria
.                               A                           D
manchi ad una mano che lavora piano
.                               A                                       D
manchi a questa bocca che cibo più non tocca
.                                A                                        D
e sempre questa storia che lei la chiamo Gloria
.                            Bm      E7                             A
Gloria sui tuoi fianchi la mattina nasce il sole
D7                                   G      A                      D
entra odio ed esce amore dal nome Gloria.

A                                       D
Gloria, manchi tu nell’aria
.                               A                                D
manchi come il sale, manchi più del sole
.                          A       ABC                              G
sciogli questa neve        che soffoca il mio petto
A                      D
t’aspetto Gloria.

 

A                                                    D
Gloria (Gloria) chiesa di campagna (Gloria)
.                       A                                                   D
acqua nel deserto (Gloria) lascio aperto il cuore (Gloria)
.                                    Bm  E7                             A
scappa senza far rumore dal lavoro dal tuo letto
D7                              G     A                       D
dai gradini di un altare ti aspetto Gloria.

A                                             D
Gloria, per chi accende il giorno
.                            A                                  D
e invece di dormire con la memoria torna
.                              A                                  D
a un tuffo nei papaveri in una terra libera
.                            A                                      D
per chi respira nebbia, per chi respira rabbia
.                                 Bm      E7                           A
per me che senza Gloria, con te nuda sul divano
D7                            G       A                         D
faccio stelle di cartone pensando a Gloria.

A                                       D
Gloria, manchi tu nell’aria
.                               A                                D
manchi come il sale, manchi più del sole
.                          A       ABC                              G
sciogli questa neve        che soffoca il mio petto
A                      D
t’aspetto Gloria.




A                                                    D
Gloria (Gloria) chiesa di campagna (Gloria)
.                        A                                                  D
acqua nel deserto (Gloria) lascio aperto il cuore (Gloria)
.                                    Bm  E7                             A
scappa senza far rumore dal lavoro dal tuo letto
D7                              G     A                       D
dai gradini di un altare ti aspetto Gloria.

AADD

 

I testi e gli accordi delle canzoni contenuti nel sito sono proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l’uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca. Gli autori potranno richiederne la rimozione in qualsiasi momento.
L’intepretazione degli accordi è frutto di un mio lavoro individuale.